Le 3 migliori caraffe filtranti

L’installazione di un depuratore di acqua domestico a microfiltrazione può essere una grossa spesa, sia per l’acquisto che per l’installazione sotto il lavello della cucina, ma esistono dei sistemi che hanno le stesse caratteristiche depurative con un costo molto contenuto, le caraffe filtranti. Sembrano dei comuni recipienti trasparenti, ma con una piccola spesa riescono a depurare e a sanificare centinaia di litri di acqua in poco tempo.

L’acqua che sgorga dal nostro rubinetto non sempre arriva buona da bere a causa di tubature fatiscenti e cisterne di raccolta sporchi e contaminati. Anche se spesso risulta ancora potabile, questa acqua acquista colore, sapore e odore poco invitanti e sarebbe opportuno migliorarne le caratteristiche per poter essere consumata con sicurezza. Per fare tornare l’acqua gustosa e invitante come quella sorgiva, eliminando il residuo della clorazione esistono dei sistemi di filtrazione a membrana e ai carboni attivi che danno risultati eccellenti.

Il sistema di microfiltrazione non richiede una pressione di acqua elevata e la stessa gravità terrestre è sufficiente a consentire alla nostra acqua del rubinetto di attraversare i vari stadi di una cartuccia filtrante e raggiungere il fondo della caraffa filtrante in pochi minuti. A differenza di un impianto di depurazione a microfiltrazione installato sopra o sotto il lavello, la caraffa filtrante può essere riposta in frigorifero ed erogare acqua già refrigerata. Inoltre potrai portarla in una seconda casa, in campeggio o in camper e avere a disposizione una quantità enorme di acqua da bere.

Le migliori caraffe filtranti

Tutti i modelli che abbiamo selezionato presentano dei materiali molto resistenti e dei filtri che trattengono il massimo delle impurità per sistemi di microfiltrazione di questa fascia. Inoltre, il miglioramento di colore, sapore e odore è evidente e ti sorprenderà constatare che un liquido bruno e maleodorante (ma potabile) possa tornare a essere un’ottima acqua da bere, anche più buona di quella imbottigliata.

L’abbondanza della dotazione di filtri di ricambio e l’autonomia, in termini di litri per cartuccia, consente di risparmiare notevolmente nell’acquisto di consumabili. Abbiamo registrato anche notevoli differenze nel sapore dell’acqua che nei primi classificati è migliore, ma questa è una valutazione soggettiva che potrebbe non trovare riscontro in altri soggetti.

Tutte le caraffe filtranti selezionate hanno alle spalle grandi aziende che hanno investito decenni in ricerca e soddisfazione dei loro clienti. Non avendo un laboratorio chimico per testare i residui rilasciati nell’acqua dai depuratori a caraffa ci siamo affidati ad una ricerca dell’ANSES (Agence nationale de sécurité sanitaire de l’alimentation, de l’environnement et du travail) che ha avvertito gli acquirenti di non fidarsi di caraffe filtranti economiche (quelle non prodotte da aziende europee) perché alterano la biochimica dell’acqua, con conseguenze pericolose per la salute.

IN OFFERTAPosizione Nr. 1
Laica J996 Kit 6 filtri (6 mesi di acqua filtrata) + 1 Caraffa Filtrante Stream Line in omaggio (colori assortiti), 100% made in Italy
  • Made in Italy
  • Migliora il gusto dell'acqua
  • 6 cartucce = 6 mesi d'acqua
  • Comodità, praticità, risparmio, rispetto per l'ambiente
  • Contenuto confezione: 6 cartucce filtranti Bi-Flux + 1...
IN OFFERTAPosizione Nr. 2
Laica Kit J9057 Caraffa Filtrante per il Trattamento dell'Acqua Big Roma, con 3 Indicatori Manuali Volorati, Capacità totale 3.7 L / Capacità filtrata 2.2 L, Crema
  • Capacità totale 3.7 L , Capacità filtrata 2.2 L, Lavabile...
  • Puoi sempre disporre dell'acqua per bere e preparare cibi...
  • L'acqua filtrata con caraffe e cartucce Laica costa solo...
  • Riduce notevolmente la quantità di bottiglie di plastica
  • Garanzia 2 anni
Posizione Nr. 3
Brita Marella - Caraffa Filtrante per Acqua, Kit 12 Filtri Maxtra+ Inclusi
33.137 Recensioni
Brita Marella - Caraffa Filtrante per Acqua, Kit 12 Filtri Maxtra+ Inclusi
  • Riduci la plastica monouso: usando una caraffa filtrante...
  • Sempre puntuale: ogni 4 settimane, Memo ricorda di...
  • Riempimento facile: lo sportellino sul coperchio si apre con...
  • Dimensione standard da 2.4 litri: progettata per essere...
  • Brita PerfectFit garantisce che tutta l’acqua sia filtrata...

Come funzionano le caraffe filtranti

Il cuore dalla caraffa filtrante è essenzialmente il filtro, tutti le altre caratteristiche possono essere invitanti e spingerti all’acquisto, ma non si deve trascurare ciò che è importante ed essenziale, ogni altro criterio deve essere sempre subordinato all’efficienza filtrante.

Il sistema di filtraggio di una caraffa è identico a quello usato nei bar o nei ristoranti. Anche il sistema a microfiltrazione che acquisteremmo per diverse centinaia di euro ha il medesimo funzionamento. L’unica differenza tra la microfiltrazione dell’acqua professionale e la caraffa filtrante è “il tempo di produzione” di acqua.

Con una caraffa filtrante non si usa una pompa o la pressione del rubinetto per accelerare i tempi di erogazione, ma la semplice forza di gravità che, goccia dopo goccia, consente al liquido di attraversare i diversi filtri fino a depositarsi sul fondo del contenitore.

Il tipo di filtro, la sua qualità, la sua dimensione, il posizionamento nella catena di filtrazione, determinano i tempi di produzione e la qualità del prodotto finale. Non c’è da aspettarsi dei miracoli, però, poiché se l’acqua è notevolmente calcarea (dura) non riuscirai a ridurre la quantità dei carbonati di calcio e magnesio con questi sistemi.

Inoltre, non raccomandiamo l’uso di filtri dotati di scambiatori ionici, che alterano la chimica dell’acqua, ma solo di filtri meccanici, che rimuovono le sole sostanza nocive. I filtri a scambio ionico non fanno altro che aggiungere ioni di sodio al posti dei quelli di magnesio e calcio, riducendo la durezza complessiva. Ricordiamo che mentre i carbonati di calcio e magnesio sono preziosi per la nostra salute, quelli di sodio possono essere dannosi per i soggetti che soffrono di ipertensione.

Come scegliere una caraffa filtrante

Quando parliamo di depuratori di acqua a microfiltrazione intendiamo quei sistemi di filtrazione che trattengono sostanze grandi fino a 0,1 μ, quindi tutti i funghi e i batteri e molti virus. Le sostanze nocive che rendono non potabile l’acqua non verranno rimosse e l’acqua, originariamente non potabile, non diventerà magicamente consumabile per l’uomo.

Tutti i sistemi di depurazione, eccetto l’osmosi inversa, non riescono a conferire la potabilità a l’acqua, ma solo a migliorarne il gusto, il colore e l’odore. Se non ami l’acqua del rubinetto perché e sgradevole a causa delle sostanze disciolte o in sospensione, le caraffe filtranti riescono a renderla gradevolissima, pari a quella sorgiva.

Quando l’acqua viene raccolta per essere distribuita, viene addizionata di cloro e raccoglie molte sostanze lungo le condotte idriche che ne alterano molto le caratteristiche originarie. La caraffa filtrante serve a riportare l’acqua alle condizioni iniziali, rimuovendo il cloro e i sedimenti di trialometani, nonché tutti i residui di ferro, terra, e altre impurità.

Altro limite delle caraffe filtranti e di ogni altro sistema di depurazione a microfiltrazione è l’impossibilità di ridurre la durezza dell’acqua. La rimozione di sodio, calcio e magnesio sono possibili solo con i sistemi a osmosi inversa (ultrafiltrazione) o con i sistemi industriali di iperfiltrazione.

Inoltre, se pensi di poter addolcire l’acqua di casa con un buon addolcitore domestico, sappi che si tratta di un sistema a scambio ionico che usa un procedimento chimico e priva la tua acqua della originaria potabilità. Se prima la tua acqua era potabile ma dal sapore sgradevole, con un addolcitore sarà molto saporita ma pericolosa da ingerire!

I suggerimenti che ti diamo per scegliere la migliore caraffa filtrante, sono:

  • assicurati di acquistare un prodotto certificato CE che conferisce le garanzie di igiene dei materiali e il corretto funzionamento dei filtri;
  • acquista delle caraffe filtranti con un buon numero di filtri a corredo, in questo modo li pagherai molto meno del loro valore di mercato;
  • scegli caraffe di dimensioni medio-grandi per assicurarti la produzione di acqua sufficiente per il tuo nucleo familiare;
  • non risparmiare troppo e affidati ai leader del mercato. Se hanno successo è perché i loro prodotti sono i migliori e non hanno controindicazioni
  • controlla le dimensioni per assicurarti che possa entrare agevolmente nel tuo frigorifero.
  • controlla i tempi di produzione dell’acqua per essere sicuri di avere tutta l’acqua che ti serve durante la giornata. Potrebbe volerci molto tempo per produrre la quantità di acqua desiderata per una famiglia numerosa, in questo caso valuta l’acquisto di più caraffe filtranti.

Controindicazioni

Non esistono grandi controindicazioni per le caraffe filtranti, e le sole che abbiamo osservato sono senza dubbio trascurabili. La scelta dei materiali, per esempio, costituisce un danno ambientale perché vengono immesse quantità notevoli di materiale plastico nell’ambiente, sia per la caraffa che per i filtri.

Se, però, consideriamo che ogni cartuccia filtrante sostituisce circa 400 bottiglie di plastica, il saldo netto a favore dell’ambiente e netto. Inoltre, esistono delle soluzioni totalmente ecologiche che usano materiali biodegradabili o riciclabili. Con queste caraffe in vetro o in metallo l’impatto ambientale è quasi annullato.

Clicca per votare l'articolo.
[Totale: 3 Media: 5]

* In qualità di Affiliati Amazon riceviamo guadagni dagli acquisti idonei.